Terzo settore: intesa Stato-Regioni su Registro Unico Nazionale

Registro Unico Nazionale ai nastri di partenza. L'atteso decreto dovrebbe essere pubblicato in Gazzetta a ottobre, massimo novembre

#terzo settore

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Fonte: Vita.it – 10 settembre 2020

“Finalmente arriva una risposta attesa da tutto il terzo settore. Oggi in Conferenza Stato-Regioni si è infatti sancita l’intesa sul registro nazionale unico”, lo ha dichiarato il Presidente del MoliseDonato Toma, che oggi ha presieduto la Conferenza delle Regioni.

“Il registro unico nazionale del terzo settore – ha spiegato Toma al termine della Conferenza Stato-Regioni – si sostituisce ai diversi registri previsti dalla vecchia disciplina e permette anche l’iscrizione nel registro di enti che prima non erano tenuti ad alcuna iscrizione.

E’ davvero un traguardo molto importante – ha concluso Toma – raggiunto anche con il contributo propositivo delle Regioni che hanno contribuito a migliore il testo in un’ottica ai attenzione ai territori che non perdesse di vista l’obbiettivo dell’uniformità”.

Il decreto disciplina:

a) le procedure per l’iscrizione e per la cancellazione degli enti nel Registro Unico Nazionale del Terzo

settore, nonché i documenti da presentare ai fini dell’iscrizione, al fine di garantire l’uniformità di trattamento degli Enti del Terzo Settore sull’intero territorio nazionale;

b) le modalità di deposito degli atti;

c) le regole per la predisposizione, la tenuta, la conservazione e la gestione del Registro Unico;

d) le modalità di comunicazione dei dati tra il Registro Imprese e il Registro Unico di cui alla lettera a) con riferimento agli Enti del Terzo settore iscritti nel Registro delle imprese.

 

Approfondimento – 11 settembre 2020

Fonte Cantiere Terzo Settore – articolo di Lara Esposito 

Registro unico del terzo settore sempre più vicino, via libera dalle Regioni

Nella seduta di ieri 10 settembre è stata approvata la bozza del decreto, ultimo step prima della pubblicazione ufficiale. Entro 6 mesi dovrà essere completato lo sviluppo della piattaforma che andrà a sostituire i registri territoriali

Il registro unico nazionale del terzo settore è sempre più vicino. Nella seduta di ieri 10 settembre la Conferenza Stato-Regioni ha approvato la bozza del decreto che va a disciplinare il suo funzionamento e che attiva – finalmente – il processo per la sua effettiva operatività. Si attende, quindi, l’approvazione definitiva da parte del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali: dalla sua pubblicazione sono previsti 6 mesi per la realizzazione della piattaforma informatica, al termine della quale inizierà il processo di popolazione, a partire dalla trasmigrazione delle Organizzazioni di volontariato e delle Associazioni di promozione sociale dai relativi registri regionali e provinciali.

Il registro unico nazionale del terzo settore (Runts) è una delle più importanti novità previste dal Codice del terzo settore e lo strumento che renderà in gran parte operativa la Riforma. Il decreto prevede 40 articoli che disciplinano il funzionamento del Runts, in particolare le procedure di iscrizione e cancellazione degli enti, la loro migrazione da una sezione all’altra, la tipologia di documenti da presentare per l’iscrizione, la modalità di deposito degli atti e di trasmigrazione degli enti, le regole di gestione del registro e il funzionamento dei relativi uffici, le modalità di comunicazione con il Registro delle imprese.

Sette le sezioni previste: organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, enti filantropici, imprese sociali, reti associative, società di mutuo soccorso, altri enti del terzo settore. Previste una serie di disposizioni particolari per l’iscrizione delle reti associative – il cui riconoscimento è una delle novità della Riforma -, degli enti di protezione civile, delle società di mutuo soccorso, degli enti religiosi civilmente riconosciuti e per gli enti del Terzo settore che esercitano la propria attività esclusivamente o principalmente in forma di impresa commerciale. Il decreto disciplina, inoltre, l’iscrizione degli enti con personalità giuridica.

 

 

Ultime notizie

Iscriviti alla newsletter

Calendario eventi

Agosto

Settembre 2020

Ottobre
L
M
M
G
V
S
D
31
1
2
3
4
5
6
Eventi di Settembre

1

Nessun evento
Eventi di Settembre

2

Nessun evento
Eventi di Settembre

3

Nessun evento
Eventi di Settembre

4

Nessun evento
Eventi di Settembre

5

Nessun evento
Eventi di Settembre

6

7
8
9
10
11
12
13
Eventi di Settembre

7

Nessun evento
Eventi di Settembre

8

Nessun evento
Eventi di Settembre

9

Nessun evento
Eventi di Settembre

10

Nessun evento
Eventi di Settembre

11

Nessun evento
Eventi di Settembre

12

Eventi di Settembre

13

14
15
16
17
18
19
20
Eventi di Settembre

14

Nessun evento
Eventi di Settembre

15

Nessun evento
Eventi di Settembre

16

Nessun evento
Eventi di Settembre

17

Nessun evento
Eventi di Settembre

18

Nessun evento
Eventi di Settembre

19

Nessun evento
Eventi di Settembre

20

21
22
23
24
25
26
27
Eventi di Settembre

21

Eventi di Settembre

22

Eventi di Settembre

23

Eventi di Settembre

24

Eventi di Settembre

25

Eventi di Settembre

26

Eventi di Settembre

27

28
29
30
1
2
3
4
Eventi di Settembre

28

Eventi di Settembre

29

Eventi di Settembre

30

Eventi di Ottobre

1

Eventi di Ottobre

2

Eventi di Ottobre

3

Eventi di Ottobre

4